Molti genitori chiedono se possano portare fuori il neonato dai primi giorni di vita o invece sia meglio tenerlo in casa; la risposta è : SI’ ASSOLUTAMENTE POTETE!  Un tempo, forse, c’era la convinzione che fosse pericoloso o comunque sconsigliato fare uscire il bebè !

Nulla di più sbagliato; anche se il piccolo ha un “bagaglio di difese” inferiore a quello dell’adulto, uscire e trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta fa bene al piccolo. 

Anche in inverno ? Anche con il freddo?

Sì; il freddo non comporta di per sé veri e propri rischi per il neonato, basta semplicemente prestare attenzione ed…usare il buon senso!

Diversamente da quanto si possa credere, l’aria aperta anche nella stagione fredda, non rappresenta una minaccia, ma un’alleato fondamentale per il benessere del piccolo e della mamma.

Il mondo esterno, con i suoi suoni, la sua luce ( fondamentale per la sintesi  della vitamina D, importantissima per la crescita e la calcificazione delle ossa)) è una fonte inesauribile di stimoli.

E’ inoltre dimostrato che le passeggiate all’aria aperta sono fonte di grande beneficio proprio per lo sviluppo del sistema immunitario. Restare ,invece, troppo tempo in luoghi chiusi, al contrario, aumenta il rischio di respirare aria “viziata” e di entrare in contatto di conseguenza con virus e batteri .

Anche in casa è sempre consigliato arieggiare i locali frequentemente e mantenere una temperatura tra i 20°C e i 21°C, assicurando un adeguato tasso di umidità all’ambiente.

DOVE E QUANDO USCIRE ?

Se volete fare una bella passeggiata con il bebè d’inverno, come detto, nessun problema, basta scegliere adeguatamente l’orario più giusto per la passeggiata: le ore centrali della giornata( tra le 12 e le 14) , nelle quali normalmente la temperatura è meno rigida e l’aria meno pungente , andranno benissimo! Certo se la giornata è particolarmente piovosa o ventosa..meglio rimandare ad un altro giorno il giretto con il bebè!

E’ sempre preferibile prediligere , ove sia possibile, luoghi meno affollati ( evitate i centri commerciali!!) e un poco lontani dalle aree più trafficate, se abitate in città; i giardinetti vicino a casa, o comunque delle aree verdi , sono la scelta migliore.

COME VESTIRE IL NEONATO ?

L’errore più comune d’inverno riguarda proprio l’abbigliamento dei neonati. Molte mamme , timorose, hanno la tendenza a coprirli eccessivamente, non ricordando , invece, che il troppo caldo può essere dannoso e può esporre il piccolo a sindromi da raffreddamento! Il caldo e l’umidità creano infatti ambienti favorevoli alla proliferazione di germi e batteri!

Meglio, allora, vestire il bebè a strati, avendo cura di  scoprirlo quando dall’esterno si passi in un ambiente chiuso decisamente più caldo.

Se fa molto freddo, possiamo utilizzare un berretto per il piccolo, (non necessariamente in lana!) ed utilizzare una crema tipo “cold cream” un poco protettiva, da applicare sul volto.

Se la passeggiata all’aria aperta non è lunghissima e il piccolo non supera i 6-7 chili, è sicuramente indicato il marsupio, o la fascia: il calore e il contatto con il corpo della mamma favoriranno la tranquillità del bebè!

 

http://vivalamamma.tgcom24.it/2012/12/bambini-allaria-aperta-anche-dinverno-i-pediatri-si-ammalano-di-meno/

 

 

https://www.uppa.it/medicina/inverno-istruzioni-per-luso/

 

fonte: www.bambinopoli.it

             www.pianetamamma.it