Durante le cosiddette “visite filtro” o “bilanci di salute” che vengono effettuate a scadenze prestabilite, il Pediatra valuta la crescita, lo stato di salute e il raggiungimento di determinate tappe dello sviluppo psicomotorio adeguate per ciascuna età.

Vediamo ora le tappe dello sviluppo psicomotorio del bambino da 0 a 3 anni di età.

E’ però molto importante ricordare che ciascun bambino ha un proprio ritmo individuale di sviluppo; pertanto l’acquisizione di una determinata tappa può variare da un bambino all’altro, senza che questo implichi necessariamente una condizione patologica. 

 

 

DA 0 A 3 MESI 

SVILUPPO MOTORIO

  • Il piccolo aumenta gradualmente la capacità di controllo del capo, valutabile da parte del Pediatra alla manovra di trazione ; messo a pancia in sotto, incomincia a sollevare la testa.
  • Aumenta la capacità di portare le mani alla bocca
  • Sono presenti i cosiddetti “riflessi arcaici”, ossia risposte involontarie del neonato agli stimoli esterni: questi rappresentano un sintomo evidente della maturazione del sistema nervoso del neonato e tendono gradualmente a scomparire con la maturazione delle funzioni cerebrali. I riflessi arcaici scompaiono spontaneamente ad epoche variabili per ciascuno dai 4-5 mesi all’anno di vita.

Questi sono : 

il riflesso di Moro (ad un rumore o cambiamento di posizione il neonato inarca la schiena e allunga le braccia per poi riportarle a sé),

 

il riflesso di prensione palmare o plantare (basta sfiorare la mano del neonato affinchè lui la stringa forte) 

 

il riflesso di raddrizzamento e della marcia automatica : se si sostiene verticalmente il neonato facendogli appoggiare le piante dei piedi su una superficie piana, si manifesterà un riflesso di estensione e raddrizzamento delle gambe e del tronco; inclinando, invece, il neonato in avanti mantenendo l’appoggio sulla superficie, si manifesterà una specie di “marcia automatica”, come se il piccolo camminasse

 

ll riflesso di suzione

il riflesso di  Babinsky che consiste nella distensione a ventaglio delle dita del piede del bambino, ad eccezione invece dell’alluce che si alza, a seguito della stimolazione del margine laterale della pinta del piede con un oggetto solido (questo quando il piccolo è disteso e rilassato)

Il riflesso tonico asimmetrico del collo: se al neonato in posizione supina viene ruotata la testa da un lato, automaticamente distenderà l’arto superiore dallo stesso lato e fletterà quello opposto.

il riflesso spinale di Galant: detto anche “riflesso della colonna vertebrale”: stimolando il dorso, si produce incurvamento dalla stessa parte del tronco

il riflesso dei punti cardinali: associato al riflesso di suzione, se il neonato viene stimolato sulla guancia, volta la testa verso la parte stimolata, apre la bocca e tira fuori la lingua

SVILUPPO RELAZIONALE

  • Incomincia a fissare lo sguardo e a seguire i movimenti di un oggetto o di una persona: riconosce il volto della mamma
  • Quando piange, è possibile consolarlo sia parlandogli che permettendogli si succhiare (il seno, il biberon o il ciuccio)
  • Comincia a sorridere in risposta ad uno stimolo

SVILUPPO DELLA VISTA, DELL’UDITO , DEL LINGUAGGIO

  • Riconosce il volto della mamma
  • Reagisce ai suoni

 

DA 3 A 5 MESI

SVILUPPO MOTORIO

  • Incomincia a sollevare bene la testa e a girarla di lato , anche quando è a pancia in giù; incomincia anche l’appoggio sui gomiti
  • Incominciano i tentativi di mettersi sul fianco, quando si trova a pancia in su
  • Incomincia ad afferrare gli oggetti e a portarli alla bocca

 

SVILUPPO RELAZIONALE

  • Incomincia a vocalizzare rispondendo alla voce di chi gli sta vicino
  • Riconosce le persone che si prendono cura di lui
  • Sorride spontaneamente

SVILUPPO DELLA VISTA, DELL’UDITO, DEL LINGUAGGIO

  • Segue gli oggetti in movimento
  • Emette suoni per attrarre l’attenzione dell’adulto, emettendo dei semplici vocalizzi
  • Incomincia a localizzare i suoni, reagendo alla voce della mamma
  • Incomincia a riconoscere volti e oggetti familiari, anche a distanza

 

DA 5 A 7 MESI

SVILUPPO MOTORIO

 

  • Incomincia a stare seduto senza appoggio
  • Si mette sul fianco e rotola
  • Si porta alla bocca oggetti e alimenti; afferra gli oggetti sia con la mano destra che con la sinistra; raggiunge gli oggetti con una mano
  • Si piega sulle ginocchia quando i piedi sono appoggiati su di una superficie ed è capace di sostenere il proprio peso sulle gambe

SVILUPPO RELAZIONALE

  • Può cominciare a rispondere al proprio nome
  • Si sforza per raggiungere oggetti che non sono a sua portata di mano
  • Gli piace guardarsi allo specchio
  • Riconosce i volti familiari e comincia a comportarsi in modo differente in presenza di estranei
  • E’ molto curioso nei confronti di giochi e di oggetti che cerca di raggiungere con le manine
  • Gli piace giocare, soprattutto con i genitori
  • Incomincia ad esprimere le emozioni con il tono della voce

SVILUPPO DELLA VISTA, DELL’UDITO, DEL LINGUAGGIO

  • Aumenta la sua capacità di seguire oggetti in movimento
  • Risponde ai suoni emettendo a sua volta suoni
  • Balbetta catene di suoni, iniziando la “lallazione”

 

DA 8 A 10 MESI

SVILUPPO MOTORIO

 

  • Rotola, striscia, gattona (tappa non raggiunta da tutti), si mette a sedere da solo
  • Incomincia a sostenere il peso sulle gambe e a volte a sollevarsi da solo
  • Afferra oggetti con due dita e incomincia a mettere e a tirare fuori oggetti da un recipiente
  • Passa oggetti da una mano all’altra

SVILUPPO RELAZIONALE

 

  • Incomincia la paura degli estranei: piange quando la mamma si allontana
  • Incomincia a imitare gesti familiari (battimani, saluti)
  • Porta i cibi alla bocca con le mani e incomincia ad usare il cucchiaino
  • Mostra delle preferenze di giocattoli
  • Scopre oggetti nascosti in sua presenza
  • Afferra oggetti e li colpisce
  • Inizia a rispondere ai “no”
  • Usa la voce per esprimere gioia o dispiacere

SVILUPPO DELLA VISTA, DELL’UDITO, DEL LINGUAGGIO

  • Pronuncia e ripete piccole catene di suoni
  • Aumenta la capacità di seguire con gli occhi oggetti in movimento

DAGLI 11 AI 15 MESI

SVILUPPO MOTORIO 

 

  • E’ capace di sollevarsi da solo, cammina appoggiandosi ai mobili e compie passi laterali
  • E’ in grado di sostenere il proprio peso sulle gambe
  • Inizia ad usare da solo il cucchiaino
  • Mette e toglie oggetti da un contenitore
  • Muove i primi passi con un aiuto
  • Afferra oggetti in modo sempre più fine e coordinato

SVILUPPO RELAZIONALE

  • Si diverte a giocare con gli altri
  • Inizia ad usare oggetti in modo corretto (il bicchiere per bere, il pettine per pettinarsi
  • Partecipa ai giochi di imitazione
  • Obbedisce ad un semplice comando quando lo si aiuta con i gesti
  • Risponde al suo nome se viene chiamato
  • Spesso piange quando mamma e papà si allontanano ed ha paura degli estranei
  • Indica
  • Allunga le braccia o le gambe quando lo si veste

SVILUPPO DELLA VISTA, DELL’UDITO, DEL LINGUAGGIO

  • Comprende il “no”
  • Sviluppa completamente la visione dei colori e matura la visione da lontano
  • Dice mamma e papà 
  • Prova ad imitare le parole
  • Risponde a semplici richieste

 

DAI 18 AI 24 MESI

SVILUPPO MOTORIO

  • Cammina in modo autonomo
  • Incomincia a correre, a superare piccoli ostacoli
  • Sale e scende dai mobili senza aiuto e scende le scale tenendosi ad un supporto
  • Fa ruotare una palla, imitando un adulto
  • Si piega per raccogliere giocattoli senza cadere
  • E’  in grado di bere dal bicchiere e mangiare con il cucchiaio
  • Usa la prensione a pinza
  • Trascina oggetti quando cammina

SVILUPPO RELAZIONALE

  • Si mostra timido o preoccupato in presenza di estranei
  • Incomincia a mostrarsi interessato ai coetanei e agli adulti
  • Presta crescente attenzione ai discorsi
  • Indica per mostrare o chiedere
  • Mostra affetto nei confronti dei familiari
  • Usa semplici gesti come ad esempio scuotere la testa per dire di “no”
  • Gioca con le costruzioni
  • Comincia a riprodurre azioni reali con i giocattoli (guidare la macchina ecc.)
  • Gioca per brevi momenti con altri bambini
  • Gli piace leggere libri di storie illustrate

 

 

SVILUPPO DELLA VISTA, DELL’UDITO, DEL LINGUAGGIO

  • Risponde a semplici richieste
  • Gli piace la musica ed imita gesti e ritmi
  • Capisce ciò che dicono gli altri
  • Imita suoni di animali e di oggetti conosciuti
  • Esegue piccoli comandi
  • Guarda verso un’immagine quando viene nominata
  • Si fa capire (dice alcune parole e usa frasi semplici)

 

DAI 24 AI 36 MESI

SVILUPPO MOTORIO

  • Sale e scende le scale alternando i piedi (uno per ogni scalino)
  • Salta ed inizia a pedalare
  • Sta in piedi sulle punte
  • Calcia la palla
  • Scarabocchia ed è in grado di copiare cerchi con una matita
  • Controlla gli sfinteri di giorno
  • Riesce a trasportare giocattoli anche grandi mentre cammina
  • Si toglie scarpe slacciate e pantaloni sbottonati
  • Usa cucchiai e forchette e beve da una tazza senza versarne il contenuto
  • Costruisce piccole torri

 

 

SVILUPPO RELAZIONALE

  • Mostra emozioni come orgoglio, aggressività, vergogna
  • Socializza con adulti e coetanei
  • Svolge attività con altri bambini
  • Mostra una maggiore indipendenza
  • Sa vestirsi e spogliarsi da solo
  • Inizia a far giochi come “far finta di”
  • Imita il comportamento degli altri, soprattutto degli adulti
  • Incomincia ad avere percezione di se stesso
  • Riconosce in foto le persone a lui familiari
  • Incomincia a mettere in ordine le sue cose quando glielo si fa notare
  • Incomincia a mostrare affetto verso bimbi più piccoli oppure vrso animali domestici

SVILUPPO DELLA VISTA, DELL’UDITO E DEL LINGUAGGIO

 

  • Risponde a domande
  • Forma frasi del tipo sostantivo + verbo (“papà viene”)
  • Possiede qualche regola grammaticale
  • Risponde a domande
  • Ripete parole ascoltate durante una conversazione
  • Presta attenzione per un po’ a brevi storie oppure alla musica
  • Intona delle canzoni sentite e si muove a tempo
  • Racconta piccole storie o parti di una storia

 

Tratto e modificato da:

“Stimolazione infantile” di Liliana Jaramillo Edizione San Paolo

http://blog.bimbonaturale.org/i-riflessi-arcaici-dei-neonati-quali-sono-e-a-cosa-servono/

http://www.nostrofiglio.it/neonato/crescita/le-tappe-dello-sviluppo-del-bambino-da-3-mesi-a-6-anni

http://www.stimolazioneinfantile.it/articoli-stimolazione-infantile/neonati-e-bambini/150-sviluppo-del-bambino-da-0-a-1-anno.html

http://www.iss.it/binary/auti/cont/Crescita_01_da_3_a_6_mesi.pdf

http://www.iss.it/binary/auti/cont/Crescita_02_da_6_a_12_mesi.pdf

http://www.iss.it/binary/auti/cont/Crescita_03_da_12_a_24_mesi.pdf

 

http://www.iss.it/binary/auti/cont/Crescita_04_da_2_a_3_anni.pdf